– La Due Torri di Alcisa, regina delle mortadelle della tradizione bolognese

Alcisa logoAlcisa è uno storico e prestigioso marchio bolognese che ha nella mortadella il fiore all’occhiello delle proprie produzioni. Nel fine settimana di metà settembre con Mortadella, please a Zola Predosa sarà tra le aziende protagoniste, in particolare con l’apertura dello stabilimento alla visita (e agli assaggi…) dei curiosi e dei golosi.

L’Azienda Lavoratrice Carni Insaccate Salumi e Affini naque dall’intraprendenza di tre giovani di 26 anni – i gemelli Ivo e Gino Galletti e il loro amico Rino Brini – che decisero di avviare una società “per fare la mortadella buona” nel 1946, all’inizio del dopoguerra.mortadella

Era un momento in cui c’era in tutti l’aspirazione ad una alimentazione più sostanziosa e più completa e al ritorno a cibi sani e gustosi che – come i salumi e gli insaccati di carne suina – durante il conflitto avevano appartenuto per molti al mondo dei sogni e dei desideri più che alla realtà. Il laboratorio si trovava nel retrobottega dell’antica Salumeria Reggiani, in via Rivareno a Bologna: lì i due fratelli, recuperando un’antica ricetta, iniziarono la lavorazione della mortadella cuocendola in una stufa a legna di quercia stagionata.

Da allora la strada è stata lunga. Dal 2011 Alcisa fa parte del gruppo Grandi Salumifici Italiani e oggi è leader nazionale nella produzione di mortadella.

Sua è la famosa Due Torri – la regina delle mortadelle – che si distingue per l’alta qualità dei tagli utilizzati (spalla e magro di coscia) e una particolare leggerezza. Molte delle altre referenze della gamma si posizionano nella fascia alta di mercato, con un’attenzione particolare al mantenimento del corretto rapporto qualità-prezzo.

Top player nella produzione della mortadella di qualità e del prosciutto crudo friulano San Daniele, il Gruppo Alcisa ha due stabilimenti: il principale, a Zola Predosa, da sempre dedicato alla produzione di mortadella Alcisa, ed un prosciuttificio a San Daniele. gsi-sede2La distribuzione è multicanale, con una forte presenza nel normal trade, e la politica commerciale punta a valorizzare il connubio tra Alcisa e la tradizione gastronomica bolognese.

Alcisa-Bologna è infatti un binomio indissolubile: per questo, oltre che sulle iniziative industriali, la valorizzazione del brand si concretizza anche nel sostegno alle iniziative di sviluppo del territorio, come appunto Mortadella, please a Zola Predosa. Alcisa è presente tra l’altro nell’Antica Bottega di Grandi Salumifici Italiani al Mercato di Mezzo, nel cuore del quadrilatero di Bologna, nuovo punto di incontro della tradizione gastronomica felsinea, e guarda con interesse al progetto di “Bologna city of food”.

Comments are closed.