– 14-30 giugno : gli appuntamenti di FuoriPorta dai Borgia all’Infiorata di Città della Pieve

Gli appuntamenti suggeriti da FuoriPorta.org per i prossimi week-end:
14-16 giugno – Tamburi e chiarine annunciano
l’ultimo fine settimana del Palio dei Borgia a Nepi 
Centinaia di figuranti  sfileranno lungo le vie di Nepi (foto in alto) indossando splendidi costumi, accompagnati dal ritmo dei tamburi, dallo squillare delle chiarine, è il Palio di Nepi che vi attende dal 14 al 16 giugno per l’ultimo fine settimana!
Come di consueto, il Palio si festeggerà anche in tavola: il 14, 15 e 16 giugno, le taverne delle quattro Contrade saranno aperte e pronte a servire anche piatti tipici della cucina locale.
Il 14 sarà la volta di “Harmonica”, che vedrà le esibizioni dei Gruppi Musici delle quattro Contrade di Nepi e dei Gruppi Musici e Sbandieratori di altri paesi ospiti. L’assegnazione il 15 con la Giostra dei cavalieri che decreterà il vincitore dell’edizione 2019.
 13-23 giugno – Cinquantaquattro anni di infiorata nel Terziere Casalino di Città della Pieve 
Un omaggio al genio di Leonardo Da Vinci a 500 anni dalla sua morte. Sarà questo il tema dominante dell’Infiorata di Città della Pieve, organizzata dai contradaioli del Terziere Casalino in omaggio al loro Patrono San Luigi Gonzaga. Sabato 22 e domenica 23 giugno, ad accogliere i visitatori sarà un suggestivo tappeto floreale di oltre 900 metri quadrati che partirà da Porta Sant’Agostino, percorrerà via Vannucci e terminerà ai piedi della Cattedrale. Giunto alla 54esima edizione, l’evento organizzato dalla splendida cittadina in provincia di Perugia tornerà dal 13 al 23 giugno ad abbinare sapientemente arte, spiritualità, storia, gastronomia e antiche tradizioni popolari.
 22-23 giugno – L’infiorata di Montefiore dell’Aso
prende vita con il Corpus Domini 
Arte e fede, natura e cultura. Il 22 e il 23 giugno i quattro “ingredienti” si incontrano e si fondono per dare vita a uno spettacolo che lascia a bocca aperta. A Montefiore dell’Aso, grazioso borgo in provincia di Ascoli Piceno, quella con l’Infiorata del Corpus Domini è una tradizione antica, che affonda le radici sul finire degli anni 30’; l’usanza è stata recuperata in chiave moderna nel 2002, diventando in poco tempo uno degli eventi più apprezzati di tutte le Marche e delle regioni limitrofe.
Con alcuni particolari che la rendono unica rispetto alle analoghe manifestazioni disseminate sul territorio nazionale. In primo luogo per la lunghezza del percorso, circa 2 chilometri sui quali viene steso un immenso tappeto floreale che si articola in vari quadri, ogni anno più belli. E poi per la ricerca di materiali naturali alternativi: foglie e petali di fiori tagliuzzati, petali di fiori essiccati e macinati, ma anche essenze naturali colorate come sementi, trucioli e segature; ogni anno si sperimentano nuove essenze per ottenere risultati migliori e per offrire ai visitatori uno spettacolo unico.
29-30 giugno – Pizza in piazza
a Palombara Sabina presso Roma 
Una festa dedicata ai migliori prodotti tipici locali e a due ricette della tradizione antiche come questo piccolo gioiello alle porte di Roma, famoso per le sue terme alimentate da sorgenti termominerali sulfuree. Il 29 e il 30 giugno Cretone torna ad aprire le sue porte per “Pizza in Piazza”: per due serate consecutive, a partire dalle 17, nella frazione di Palombara Sabina i visitatori potranno gustare le pizze cotte in un grande forno e condite con materie prime del luogo, genuine e rigorosamente a chilometro zero; ad accompagnarle sarà un’antica specialità laziale come la “ciummacata”, ovvero le lumache preparate come vuole la tradizione romana: con pomodori, aglio, olio, sale, peperoncino e mentuccia romana fresca, una vera prelibatezza da mangiare con apposite forchette o con i classici stuzzicadenti di legno; una tradizione che in questo tratto della Sabina affonda le sue radici in un passato antico, quando in occasione della notte di San Giovanni – che veniva chiamata anche “la notte delle streghe” – i contadini si ritrovavano per una scorpacciata a base di lumache, vino, musiche e balli in piazza.