– Il radicchio di Asigliano fa festa con un menù dal risotto ai dolci e alla birra

Dal 7 al 10 dicembre ’23 si svolge l’annuale Festa del Radicchio di Asigliano Veneto giunta alla sua 32° edizione. La kermesse è organizzata dalla Pro Loco con il supporto del Comune, con il patrocinio di Regione Veneto, Provincia di Vicenza, Unione Comuni Basso Vicentino, Unpli, Gruppo Alpini, NOI-Associazione Oratori e Circoli, Polisportiva Asiglianese, e con il sostegno di BCC Pojana Maggiore, Acquevenete e Distretto del Commercio dell’Area Berica.

Il sindaco Fabrizio Ceccato ha dichiarato: “La Festa del Radicchio ha effettuato un salto di qualità negli ultimi anni. Era partita come una piccola festa, poi dal 2011 è stata portata nella struttura polifunzionale con ampio spazio e maggiore sicurezza nello svolgimento delle attività. Con questa manifestazione, la più importante nel Comune,  si vuole valorizzare. oltre al radicchio DeCo, anche tutti i prodotti caratteristici del nostro territorio, frutto di lavoro e di passione”

Il presidente della Pro Loco Luca Pellizzari sottolinea: “I volontari lavorano moltissimo per un continuo e crescente successo. Ringrazio tutti coloro che si dedicano con passione allo svolgimento di questa grande manifestazione. Puntiamo molto sulla qualità dei prodotti e abbiamo fornitori storici che seguono la nostra linea, quella della tradizione”

Il programma quest’anno è ricco. Si parte il 7 dicembre, dalle ore 19, con  l’apertura dello spazio enogastronomico “Fantasie di Radicchio”. Dalle 22.15 sono previste serate musicali con vari gruppi.   Domenica 10 pranzo con i prodotti d’eccellenza (obbligatoria la prenotazione).

Il radicchio rosso di Asigliano Veneto è un prodotto a Denominazione Comunale e viene coltivato nel territorio  sia nella forma precoce, disponibile sul mercato da ottobre a tutto novembre, sia in quella tardiva, pronta al consumo da dicembre a gennaio inoltrato, dopo un periodo di forzatura che conferisce al prodotto consistenza croccante e gusto amarognolo. Il cespo è medio, chiuso, a forma sferica. Adatto per risotti, paste ripiene, salse, torte salate e verdura da contorno.

Il menu è stato studiato con attenzione dai cuochi e appassionati culinari della Pro Loco, e non solo, con radicchio dai primi piatti sino ai dolci e alla birra: risotto con tastasale; gnocchi con formaggio e noci, maccheroncini con salsiccia e birra; salami ai ferri con polenta e insalata, cassola di verza, sbrisolona alle nocciole, crostata con marmellata, sempre al gusto del rosso prodotto di Asigliano.