– Storie di successo in Salento (e non solo) all’insegna di turismo ed enogastronomia di classe

“Gli ostacoli che incontri sul tuo cammino sono solo pietre che ti serviranno per attraversare il fiume!”. Nasce da questa visione della vita, diffusa dal padre della Scienza motivazionale, il libro firmato da Carmen Mancarella, giornalista professionista ed editore, dal titolo “16 storie di successo, ispirate da Napoleon Hill”. Imprenditori, professionisti e giornalisti famosi del Salento e non solo, si raccontano senza riserve, svelando soprattutto quali sono stati i momenti duri e come li hanno superati.

Protagonisti del libro sono per lo più personaggi importanti per la qualificazione della provincia di Lecce in settori-chiave della produzione enogastronomica e del turismo di classe (più un luminare medico), tutti incontrati dalla Mancarella nella sua vicenda professionale: Francesco Cantoro, che ha inventato il Friscous; Consiglio Capraro, fondatore del ristorante La Grotta del Conte; Valentino Caputo, direttore commerciale della Cantina Conti Zecca; Cesario de Cagna, fondatore della Luminarie de Cagna; Angelo Maci, presidente della Cantina Due Palme; Valentina Manta dell’omonimo pastificio di Aradeo; Giancarlo Negro, presidente di Links e di Confindustria Lecce; Ugo Potenza, titolare del lido La Sorgente e del ristorante Gusto; Vante Totisco, presidente di CDSHotels; Maurizio Zecca, presidente di Mebimport e di BirraSalento; Maria Antonietta Zecca, amministratrice unica del Mar de Plata a Casalabate; Clemente Zecca della Cantina Conti Zecca; e Antonio Santo oncopneumologo salentino attivo a Verona.

Con loro anche Daniela Segale, presidente del Parco dell’Antola in Liguria e Angelo Maria Perrino, direttore di Affaritaliani.it, nel 1996 primo quotidiano on line in Italia. E Donato Pagano, padre di Payà dei Boomdabash, che racconta delle difficoltà incontrate dal figlio prima di arrivare al successo.

“Per scrivere questo libro – racconta Carmen Mancarella – sono salita sull’altalena delle emozioni. L’ho fatto perché volevo vivere pienamente l’avventura della vita. Sono rimasta colpita dal fatto
che nessuno degli intervistati si considera “di successo””.

Qui i video sulla presentazione del libro: https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=1212319255621321&id=620441691475750 – https://www.facebook.com/620441691475750/posts/1212319255621321/